lunedì 10 novembre 2014

# 50: piccoli successi (si spera non momentanei)

Caro Diario, 
  non ridere per favore.
  Sto per confidarti un piccolo segreto: a casa nostra stiamo sperimentando la Riorganizzazione Familiare. Ormai siamo fuori dal periodo di prova e posso dire che funziona!
  Non hai alcuna idea di cosa possa essere? Te lo spiego.
  Gli esseri umani della nostra famiglia tendono a considerarsi due anime solitarie - legate da un profondo e sincero affetto, ma con tutte le cattive abitudini della "singletudine". Non è del tutto colpa loro, be', non fino in fondo: due lavori diversi con orari opposti e una casa fagocitatrice di tempo libero e di energie giocano un ruolo piuttosto importante.
  Fatto sta che i suddetti sono stanchi di questa esistenza leggera e a tratti inconsistente. Sono stanchi di trascinarsi a fine giornata con l'unico pensiero fisso sul lavoro. Sono stanchi di correre come disperati nel fine settimana a ripulire casa, fare la spesa e sperperare il tempo rimasto alla ricerca di qualcosa da fare. Ma, poiché da soli non sono in grado di correre ai ripari, hanno bisogno di... regole!
  La nostra riorganizzazione si basa su due regole fondamentali:
  1. durante la settimana si pulisce casa, si fa la spesa, si smette di pensare al lavoro all'ora del tè e si decide come divertirsi nel finesettimana. Assolutamente vietato lavorare la sera.
  2. nel fine settimana ci si dedica solo ed esclusivamente a qualcosa di ricreativo: passeggiate, gite in moto, chiacchierate con amici, riposo, mostre, eventi, cinema e via dicendo - insomma, tutte cose che ricaricano le energie e danno un senso alla settimana. Assolutamente vietato lavorare.
  Su queste due regole ferree organizziamo la nostra settimana:

sorrisoa365giorni-riorganizzazione-famiglia

  Per ora funziona. All'ora della merenda il marito rientra a casa, io concludo il lavoro e il Baldo si sveglia dal suo lungo pisolino. Dopo una pausa ristoratrice siamo pronti per le nostre attività: in questo modo solo due giorni su sette sono un po' noiosi (il lunedì e il venerdì), ma tutti gli altri filano lisci e sereni.
  Quindi il Punto Della Situazione può dirsi molto positivo: non solo la riorganizzazione familiare sta funzionando e ci rende molto più felici, ma sto anche rivoluzionando la lavanderia! Sono solo all'inizio, ma già si vedono delle belle cose (nel senso che finalmente riesco a vederle una a una, e non più ammassate in un groviglio mostruoso).
  Il Nuovo Piano D'Attacco per questa settimana sarà semplice semplice: continuare in questa direzione.

(- 20; determinazione: celo; umore: buono; sorriso del giorno: evviva la riorganizzazione familiare!)

10 commenti:

  1. Wow che bello! E che bella anche la tua nuova foto...o la noto io solo oggi??

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Moni! Sto facendo piccoli cambiamenti poco alla volta :-P

      Elimina
  2. Risposte
    1. Grazie, May! Nuova fase, nuova foto ;-)

      Elimina
  3. io sposterei le pulizie al martedì e al giovedì, nei giorni vuoti, e lascerei il venerdì pomeriggio libero per eventuali fughe lunghe...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Shanta, per arrivare a due giorni di pulizie di fino a settimane ci vogliono almeno altri due anni :-D
      Ahhh, le fughe lunghe del fine settimana... un sogno: col lavoro del marito non se puote :-(

      Elimina
  4. Ottima questa strategia di riorganizzazione familiare! Potrei provare a proporla anche al mio maritino :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È furba e indolore. Prova, puoi fammi sapere! :-)

      Elimina
  5. Una riorganizzazione così servirebbe anche a noi, peccato che il Tulimarito esca dal lavoro ben più tardi e non rimanga tempo per altro!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gli orari di lavoro sono sempre il problema più grande...

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...