sabato 1 marzo 2014

Un mese di libri: febbraio va sul classico

Caro Diario, 
 febbraio finisce e io non me ne accorgo.
 A febbraio leggo tanto, ma non tutto quello che vorrei. Leggo le lezioni e gli approfondimenti del Il Blog Lab, leggo mille istruzioni su come personalizzare il proprio blog, leggo testi di lavoro, leggo e rileggo quel che ti scrivo. Leggo poco i miei blog preferiti, quasi per nulla le riviste preferite, il minimo i libri sul comodino.
 Da quando so leggere, infatti, la sera (o la notte) non riesco ad addormentarmi se prima non leggo due o tre righe, o intere pagine, a volte anche capitoli, del "mio libro".
 A febbraio sul mio comodino ci sono due libri: Il giuramento e Il ritorno della serie Il mio nome è Nessuno. Valerio Massimo Manfredi ha la capacità di trasportati indietro nel tempo e nello spazio e di farti vivere il romanzo assieme ai protagonisti: tu sei lì, di fianco a Odisseo, provi le sue paure, il suo sgomento, le sue speranze. Condividi e approvi i suoi ragionamenti, forse vorresti consigliargli di non essere troppo intransigente con se stesso. Vorresti anche ricordargli che la storia del "lei una dea, io comune mortale: ergo non posso resisterle" è vecchia come il mondo e noi donne non ci caschiamo più. Che abbandonare di nuovo Penelope per obbedire a una profezia, invece d'invecchiare serenamente accanto a lei, è una vera sciocchezza. Però sei un eroe epico, Odisseo, e la tua vita è costellata di capricci, sciocchezze e ripicche, altrimenti non ci sarebbero gesti eroici e storie meravigliose da raccontare per millenni. 
 Mancano poche pagine alla fine dell'ultimo libro, pochissimi anni al suo ritorno nel regno, ma so già come finirà (difficilmente resisto alla tentazione di leggere l'ultima pagina). E che finirà presto.
 Ogni volta che termino una storia che mi ha coinvolta e legata a sé, mi sento orfana. Cosa leggerò dopo? Riprenderò in mano il testo bilingue sgualcito e scarabocchiato dell'Iliade, oppure mi butto in nuove storie? Ancora non lo so. Ma so che oggi è il primo di marzo: partecipo al flash mob letterario di Caffeina e corro in libreria ad acquistare un libro nuovo. Sì!


(-30; determinazione: sonnacchiosa; umore: altrettanto; sorriso del giorno: si va in libreria!))

2 commenti:

  1. Non ho mai letto Manfredi, che dici provo?
    Conosco molto bene il sentimento che ti fa sentire orfana alla fine di un libro molto amato, questa sera comincerò qualcosa di nuovo...
    Buonissima settimana !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Provaci, è un bravo narratore. Ho letto quasi tutti i suoi libri e forse solo un paio non mi hanno entusiasmato, pur essendo comunque belli.
      Buona settimana anche a te e... son curiosa, cosa stai leggendo ora?

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...