mercoledì 29 gennaio 2014

chez moi farlocco: liquirizia vs liquirizia

Caro Diario,
 che topica.
 Mentre mi gaso per il liquore di liquirizia appena fatto, scopro l'esistenza di un'altra ricetta. A naso mi sembra migliore e non mi do pace finché non ottengo una bottiglietta di prova.
 E così eccomi qui: da una parte la bottiglia del mio liquore di liquirizia, dall'altra parte la bottiglietta dell'altro liquore di liquirizia. Il mio fatto sciogliendo la materia prima a caldo, l'altro a freddo.
 Verso un po' dell'uno e dell'altro in due bicchierini e inizia l'agone: 
Assaggio uno, poi l'altro.
Cerco di capire quali sono le caratteristiche dell'uno e dell'altro.
Quale dei due è più alcolico?
Quale sa più di liquirizia?
Aspetta, sono indecisa.
Fammi assaggiare di nuovo.
Un sorso di qui, un sorso di là.
Urca, che buono.
Urca, mi gira la testa.
 Il verdetto (veloce, prima di cadere in catalessi): il mio è forte, si sente tanto il sapore della liquirizia, anzi troppo; l'altro è molto armonico, appena lo assaggi, vorresti finirlo (ehm).
 Ergo, il vincitore è l'altro.
 La ricetta dovrebbe essere segreta, ma siccome è già passata di mano in mano almeno un paio di volte, proprio segreta non dev'essere.


(-2; determinazione: ghiacciata; umore: nevoso; sorriso del giorno: ebete, hic!)

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...