lunedì 27 gennaio 2014

#10

Caro Diario,
 ci siamo, oggi prima lezione de Il Blog Lab!
 Prima di iniziare a leggere e riempirmi di dubbi amletici, preparo penna e quaderno. Soprattutto preparo il quaderno.
 Stamane esco: dopo la posta, la panetteria e la farmacia, entro in cartoleria. Ovvero il posto della perdizione. Acquisto un paio di washi tapes carucci e un quaderno ad anelli. Lo vorrei con la copertina rigida, bianca e lucida; mi ritrovo in mano un quaderno dalla copertina trasparente, opaca e flessibile. Occorre regalargli un pizzico di personalità.
 Estraggo dai cassetti dello studio un po' di cosine (e le trovo al primo colpo, dopo l'organizzazione!), le porto sul tavolo e provo a far qualcosa.


 Taglio e ritaglio, attacco e stacco, provo e riprovo. Dopo un'ora (giuro: un'ora) son quasi soddisfatta del risultato - consapevole che un'esperta scrapbooker riderebbe con le lacrime agli occhi.

fuori
dentro
 Ci sono tutti i miei intenti: la serietà del bianco e nero, la scrittura sotto ogni forma (dalla macchina da scrivere, al calamaio e alla calligrafia), un po' di ironia (la teoria di pecore) e di colore (i pois saltellanti), un assaggio di poesia (gli uccellini sul filo) e, all'interno, del sano divertimento con un bel paio di mustacchi.
 Pronta per partire!

(-4; determinazione: alta; umore: buono; sorriso del giorno: iniziano le lezioni!)

19 commenti:

  1. Risposte
    1. Grazie! Per un corso serio, ci vuole un quaderno serio ;-)

      Elimina
  2. Direi che sei prontissima :-)

    RispondiElimina
  3. Ora puoi proprio partire !!!!
    Bacioni
    Dany

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Son già passata alla fase "scrib, scrib, scrib" :-D

      Elimina
  4. Che bello!!! Come inizio e'gia'perfetto

    RispondiElimina
  5. Che bello!!! Come inizio e'gia'perfetto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Rossella! Parto con più sprint ;-)

      Elimina
  6. bellooooo! Io però son negata a fare scrapbooking, ogni volta mi ci metto d'impegno, ma i risultati son pessimi ç__ç

    Lisa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lisa, ho impiegato un'ora per attaccare quasi dritti dei nastri! Per non parlar dei timbri: l'effetto onda della scritta NON è voluto :D

      Elimina
  7. ma che carino... mi chiedo perché nelle cartolerie della mia città non ci siano washi tapes così belli...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Credo che, paesino o città, ci vuole qualcuno dalle ampie vedute e capace di osare. La Paola, titolare de Il Piccolo Emporio, è una tipa troppo avanti! Sempre a sperimentare, cercare e scovare novità. Me felice :-)

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...