venerdì 8 novembre 2013

Rosso di mattina

Caro Diario,
 non tutti i giorni sono uguali.
 Certo è una gran cosa, poter cogliere ogni volta una piccola gemma, un sorriso speciale, un cipiglio distratto, un colore inedito, un profumo evocatore, una coccola rigenerante, di tutto purché gioioso. Perché al momento opportuno può tornare utile.
 Come oggi, giornata grigia e umida, vuota e spessa.
" Lascia che insieme
collochiamo le stelle più belle
nel cielo più blu
(giardino di piccoli fuochi bianchi)
da cui cogliere fiori di gioia infinita
(bombe di energia cristallina)
nei momenti di fredda tristezza.
L'amore dei nostri occhi
brillerà per sempre
nei ricordi del tempo
che corre."
 (-16; determinazione: raminga; umore: opaco; obiettivo: sorridere; risultato: così così)

6 commenti:

  1. Quando la poesia ci passa nell'anima, è meglio fermarla per non perderla. Davvero bella!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! Hai proprio ragione, ci sono dei sentimenti che solo le parole scritte sanno esprimere.

      Elimina
  2. Molto ispirata... tremendamente dolce...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Credo fermamente che, davvero, quando si è felici, bisognerebbe far scorta di felicità, coniare monete di gioia e metterle in uno scrigno. Per rallegrare un po' i momenti tristi.

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...