giovedì 21 febbraio 2013

Lavori in corso: archivio

Caro Diario,
 sto producendo: carta straccia.
 Uno degli obiettivi di questa settimana è "Cernita vecchie riviste" e io mi sto impegnando. In libreria ci sono ben undici raccoglitori pieni zeppi di giornali e riviste. Ma, se voglio trasferir qui l'archivio, essi devono saltare. Direttamente in pattumiera, hop!


 Conservo riviste d'archeologia e di turismo locale (nello studio) e d'arredamento (qui). Le prime rimarranno per molto, forse in eterno, le altre posso sfoltirle - alcune le tengo solo per abitudine. Tra ieri e oggi elimino tre raccoglitori: seduta comodamente sul divano, sulla mia destra una pila di giornali, sulle gambe quella che sto vagliando e per terra quelle scartate. Sfoglio, leggo, osservo, valuto, guardo e, a volte, strappo: le pagine che m'interessano le metto sulla mia sinistra, in un mucchietto (prassi che mi preoccupa un po', ma è un problema che risolverò in un altro momento).
 Rileggere queste vecchie riviste mi fa sorridere: prima di scoprire il mondo di CasaFacile (rivista, fanpage su Facebook, i mille eventi, ma soprattutto il direttore e tutta la Redazione e gli altri appassionati di arredamento come me) la mia vita è così diversa.


 Ho ancora tre giorni di tempo per terminare il lavoro, ma prima lo fo, prima l'archivio va al suo posto. E prima l'archivio va al suo posto, prima possiamo trasferire gli scatoloni del sottoscala sul pianerottolo della libreria. E prima spostiamo tutto l'ambaradan, prima iniziamo i lavori per tramutare uno squallido sottoscala di cemento in una meravigliosa dispensa dotata di cassettoni estraibili.
 Dici poco...!

(-305; determinazione: dispersiva; umore: opaco; obiettivo: vagliare vecchie rivste; risultato: in fieri)

10 commenti:

  1. Questi sono i lavori che io adoro fare.......Anch'io quando faccio la cernita delle riviste strappo le pagine che più mi interessano e poi le incollo su dei quadernoni suddivisi per categoria,così non ho fogli svolazzanti in giro ;)
    Buon lavoro Alessandra!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille, Chiara! Per l'incoraggiamento e per l'ottima idea :-)

      Elimina
  2. Ma sai che l'ho fatto un paio di settimane fa durante giorni di neve? anche io ho risfogliato, valutato, strappato... e fatto pile di vecchie riviste da buttare. Son soddisfazioni!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dici che c'è un sottile filo conduttore che lega la cernita delle riviste con la neve? In ogni caso, funziona ;-)

      Elimina
  3. A me piace rovistare e censire le vecchie riviste, riassaporare il gusto di certi servizi, capire se la tal soluzione mi piace ancora...ma poi mi perdo tra quelle pagine e non riesco a concludere molto ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questa volta, oltre a rivivere certe sensazioni, m'è capitato anche di notare quanto i miei gusti e le priorità siano cambiate nel tempo. E quando mi perdo nelle pagine, le strappo e le metto da parte ;-)

      Elimina
  4. ...e brava Ale!!! Io l'ho fatto non molto tempo fa, ma sono stata clemente ed ho buttato pochissimo...tanto che l'operazione non è stata degna di nota nemmeno su Paroladordine :P ...avessi anche io un sottoscala trasformista magari sarei più motivata!!! Buon lavoro!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh, sì, il sottoscala è un gran motivatore: di undici raccoglitori, ne ho eliminati sette! Ma ho anche strappato tante pagine a farne almeno tre riviste :D

      Elimina
  5. Io quando faccio la cernita dei giornali mi perdo, ci metto una vita perché rileggo ciò che avevo già letto! Ma quanto mi piacciono quei momenti, mi sento come in una bolla, non ci sono per nessuno! Mi hai fatto ricordare che tra poco tocca anche a me :-)

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...