lunedì 7 gennaio 2013

Sesta settimana

Caro Diario,
 novantadue, ottanta, novantotto, centodue.
 Detto questo, detto tutto.
 Sento prepotente il bisogno di una terapia d'urto: forse svergognarmi senza ritegno può essere abbastanza impattante. Doloroso, è doloroso - e pure alquanto imbarazzante. Tra l'altro, posso giocarne al lotto uno solo... Mpf.
 Con mia somma gioia il periodo delle tentazioni e delle feste invernali finisce oggi. Non so se ne sei al corrente, ma io mal sopporto queste feste, potrei quasi dire che le odio (ma non lo dico). Non partecipo al loro significato, non ne sento il calore, non ne condivido lo spreco. Per me è come se non esistessero, ma, purtroppo, tutto quel che mi circonda mi obbliga a sbatterci il muso.
 Quindi stendo un velo pietoso sul prevedibile Punto Della Situazione (fiasco totale - a meno che per "fare il pieno di grinta" non s'intenda "fare il pieno di calorie") e abbozzo un Nuovo Piano D'Attacco:


  Mentre scrivo, il Baldo sale le scale e s'acciambella sul suo cuscino, qui accanto a me (tesoro), per non lasciarmi sola nel buio di questo office-in-nicchia. O forse a controllare che non assapori uno dei cioccolatini avanzati nel sacchetto?
 Troppo tardi, mio caro Diario, troppo tardi.

(-320; determinazione: migliorabile; umore: neutro; obiettivo: nuovo piano d'attacco; risultato: ottenuto)

4 commenti:

  1. ecco, parliamo della dieta ferrea... io sono un perenne "vorreimanonriesco" e invece so quanto sarebbe necessario per stare meglio... ok, ci provo con te, va bene ?!? bacini!

    RispondiElimina
  2. Va bene! Intanto son passati due giorni, ho mangiato quel che dovevo nelle ore giuste, lamentandomi in continuo d'aver fame. Che poi è una bugia: non ho fame, ho solo voglia di dolci! Perciò ho usato uno stratagemma: quando la voglia mi tormenta, mi bevo una tazza di tè al Toffee ;-)

    RispondiElimina
  3. Ciao Alessandra, dai commenti che mi hai lasciato mi è venuta la curiosità di conoscerti un pò...
    E così eccomi sul tuo blog a leggere qua e la.

    Per quanto riguarda la Dieta Ferrea è uno dei cambiamenti cho ho deciso di fare proprio oggi, non tanto per perdere peso ( il mio amore per lo sport tampona la mia golosità), ma soprattutto per sentirmi meglio fisicamente.
    La mia più che una vera e propria dieta è uno stop agli eccessi e un basta alle schifezze...
    Anche questo è un modo per prendermi cura di me stessa!
    P.S. complimenti per il blog

    RispondiElimina
  4. Son contenta di ritrovarti anche qui! La mia dieta è un po' particolare, serve a ridurre il gonfiore e non il peso, e mi è permesso mangiare quasi tutto, per fortuna anche i dolci. funziona come il tuo stop: regolarità e cibi sani. Purtroppo non pratico sport, ma ho intenzione di riprendere a fare ginnastica. Dolce, naturalmente ;-)

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...