venerdì 28 luglio 2017

Volontaria volente

Caro Diario,
  sto partecipando a una ricerca scientifica.

  Anzi, stiamo: io e il marito. Il Baldo osserva e controlla che la sua pappa sia sempre la stessa.
  Diciamo sì alla scienza per un motivo semplice: vogliamo ritrovare il benessere del corpo e della mente. E lo facciamo attraverso l'azione congiunta di osteopatia e bionutrizione: insieme, infatti, ci faranno raggiungere risultati più immediati e duraturi, perché sono complementari e si aiutano a vicenda.

sorrisoa365giorni-esperimenti-frullatore

  Tradotto: siamo a dieta per sette giorni, il quinto giorno inviamo un resoconto (come stiamo, come ci sentiamo, novità), riceviamo la dieta per la settimana successiva, il sesto giorno l'osteopata ci tratta.  E poi si ricomincia.

  Nuovo regime alimentare, nuovi accostamenti tra cibi, nuove ricette, nuove fatiche culinarie... Tutto ciò risuona nella mia testa. Glab.
  Nulla che non si possa controllare, mi ripeto. No, figurati.
  Tranne il tritatutto che non trita, il frullatore a immersione che non riemerge, il frigorifero che scoppia, i fornelli roventi come i lunghi pomeriggi.

  Tutto bene (la casa è ancora in piedi, la cucina soffre un po').
  Dura quattro settimane e poi saremo come nuovi. YEAH.

sorrisoa365giorni-muffin-farinadiceci

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...