venerdì 12 giugno 2015

III d.i.

Caro Diario,
  buon terzo anniversario!
  Lo so, forse dovrei smettere di contare gli anni dall'incidente, dividendo la mia vita tra a.i. (avanti incidente) e d.i. (dopo incidente). Ma questa volta son felice di farlo: passano tre anni e imparo tante cose.
  1. Chiedere aiuto. Mai fatto prima, mai piaciuto chiedere aiuto, ma dallo stesso giorno dell'incidente non posso più farne a meno. Prima per fare le cose più elementari (lavarmi, cucinare, pulire), poi per assecondare la mia paura (passaggi in macchina), infine per vincere la mia paura. Scopro che chiedere aiuto è una cosa buona, sana e saggia. Non è un limite, anzi: è un modo per superare i miei limiti e andare oltre.

  2. Riscoprire valori. Rimanere da sola con me stessa lontano dalla vita non è facile, spesso è sfibrante, triste, devastante. Riscopro l'importanza della libertà, soprattutto la libertà di essere me stessa, di inseguire i miei sogni, di viaggiare non solo con la mente ma anche col corpo. La libertà di essere ovunque voglia andare, la libertà d'essere indipendente. Quando la perdo, capisco quanto sia parte di me e fondamentale per la mia felicità.

  3. Scoprire desideri. Sarà il silenzio, la clausura o il continuo soliloquio con me stessa... in ogni caso, cerco una via d'uscita dal pantano in cui mi trovo. La cerco dentro di me e la trovo. Anzi, ne trovo due: la scrittura e l'organizzazione. Desidero scrivere storie e organizzare spazi: mi sento più che mai me stessa.

  4. Volere bene. Voglio bene, finalmente, a me stessa grazie anche al bene che gli altri mi vogliono. Lasciarmi andare a questo sentimento mi addolcisce e mi riempie di vigore e speranza. Mi sento viva e felice. 
sorrisoa365giorni-incidente

  Passano tre anni e il mio incidente comincia a essermi simpatico.

(-18; determinazione: vigorosa; umore: sereno; sorriso del giorno: già 3 d.i.!)

8 commenti:

  1. è importantissimo reagire e ricominciare più in fretta possibile! è bello che tu adesso veda effetti positivi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mio marito dice che sono un diesel: impiego un po' a partire, poi, però, filo via che è un piacere!

      Elimina
  2. Conquiste che rafforzano ......
    Complimenti!
    Dany

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero, Dany: rafforzano e arricchiscono ^_^

      Elimina
  3. C'è sempre da imparare nella vita. Anch'io non chiedevo mai aiuto, poi mi hanno fatto capire che tante volte è necessario anche per noi. Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Marta, credo anch'io sia necessario, perché ciascuno di noi è fatto di limiti: alcuni possiamo superarli all'occorrenza, altri sono invalicabili. Allora è meglio usare le energie nel trovare la persona giusta che quei limiti non li ha mai avuti. È un po' come esser capaci di delegare: all'inizio sempra impossibile, poi diventa facile e spontaneo e... rilassante!

      Elimina
  4. L'importante è imparare, sempre e da tutto. Non dico che sia facile, anzi, non lo è... tu però sei riuscita ottimamente. Grande!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...