venerdì 14 marzo 2014

Regole, autoindulgenza e amor proprio

Caro Diario,
 lo dico? Sì, lo dico.
 Ho bisogno di regole e di mandare a quel paese l'autoindulgenza (ma da dove arriva questa qui?). Lo penso mentre aggiungo la maionese all'insalata già condita. 
 E mentre tuffo nel tè dei soavi biscottini alla marmellata ricoperti di cioccolato. E mentre divoro un tubo di patatine gusto cipolla e panna acida. E mentre srotolo famelica una rotella di liquirizia. 
 Tutto nel giro di sette ore: cerco di resistere, voglio resistere, ma non riesco. Sirene malefiche che mi porteranno alla perdizione.
  È tutta colpa del lavoro: quando incalza e preme per occupare ogni spazio della giornata (e della mente), tutte le buone abitudini conquistate a fatica saltano a gambe all'aria. Inutile dire: "Appena finisce questo periodo, rimetto tutto a posto". Non accade mai.
 Ed è sempre colpa del lavoro: quando non gira come dovrebbe e subentra il temibile blocco, ecco la frustrazione, il nervosismo e la fame di cibi insani. E poi il senso di colpa - a volte anche di nausea (cipolla e panna acida... ugh).
 Ovvio che non è colpa mia. Io non c'entro, sono una vittima in balia degli eventi.
 Quindi cosa posso fare? L'ideale sarebbe diventare in breve tempo severa, rigorosa, inflessibile et implacabile verso me stessa e le mie debolezze. Mmm, sì. Facile e immediato...
 Nel frattempo inizio a stampare e appendere ovunque in casa questo poster alquanto eloquente:

Fonte designclaud.com
 "Sei quel che mangi.
Perciò non essere
veloce, scadente, facile o farlocco."
 Chissà mai che il mio amor proprio non si offenda e reagisca.

(-17; determinazione: svanita; umore: grrr; sorriso del giorno: soavi biscottini alla marmellata ricoperti di cioccolato!)

8 commenti:

  1. Questo post avrei potuto scriverlo io. Specie per la ppanna acida + cipolla ( sono le mie preferite insieme alle patatine all'aceto) e per le girelle di liquirizia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah, le patatine all'aceto! Disperazione...

      Elimina
  2. Io ho la variante cookies alle arachidi e cioccolato... ma per il resto tutto uguale ! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mancano all'appello! Rimedierò al più presto (ops)

      Elimina
  3. In effetti è sempre così...brutta giornata: mi merito un dolce; sono nervosa: pacchetto di patatine davanti a serie tv rilassante; sono stressata: cioccolata, in ogni forma o dimensione...anche se ho scoperto che da quando faccio una colazione sana e abbondante ho meno picchi di voglie...le uniche volte che sgarro e passo la giornata a mangiare schifezze è quando non faccio colazione...

    http://rosaspina85diary.blogspot.it

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco, hai ben descritto il meccanismo subdolo di cui son vittima. Però io faccio una lauta colazione ogni mattina: sono irrecuperabile, mi sa :-(

      Elimina
  4. Tesoro...sei in buona compagnia!Scendi a patti con il diavolo, per ogni giorno così due di purificazione :D, anche se quando l'umore non regge, lo so bene, non ci sono ragioni, barattolini di gelato come non ci fosse un domani!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mmm, barattolini di gelato con noci macadamia a meee!

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...