lunedì 13 gennaio 2014

Paroladordine: organizzare lo studio (2)

Caro Diario, 
 squilli di tromba e petali di fiori a profusione!
 Lo studio è pronto: documenti archiviati, cancelleria ordinata nei cassetti, libri spolverati, scrivania sgombra (più o meno).
 Anni fa, quando iniziamo a pensare di comprare casa, tra le priorità c'è il mio studio. Appena vista questa casa, ho capito subito che il vecchio cassero a rischio crollo sarebbe stato il posto perfetto: in un angolo della casa, grande abbastanza per tutte le mie cose e una grande finestra sul giardino. Al mattino s'inonda di luce dorata e lavorare diventa più facile. 
 Il mio sogno è un po' diverso dalla realtà, fatta di due librerie, una mensola, due scaffali e un grande tavolo antico con le sue sedie. 
 Le due librerie ospitano i libri e i testi di studio raccolti nel tempo - una collezione in costante aumento. I libri sono disposti per argomento e, all'interno di ogni argomento, per data di pubblicazione. Gli studi dello stesso autore si susseguono in ordine cronologico.
 La libreria con il vano per l'home office è dotata di dieci cassetti. L'home office è il reame di mio marito, i cassetti il mio.



 Accanto ci sono i nuovi scaffali con il materiale universitario (appunti, eserciziari, fotocopie varie, vecchie tesi), diviso per corso di studio, e una parte del materiale turistico. 
 Sopra gli scaffali e la mensola del calorifero sono in fila le scatole che contengono mappe e pieghevoli turistici.

  Poi ci sono loro, i due piccoli finti vassoi, con tutto l'occorrente per lavorare con brio e precisione. Da tenere sul tavolo quando servono e ritirare nello scaffale nei giorni di festa. 
 

E una piccola chicca: la scatolina in ceramica di Paroladordine, regalo di Monila .


 Lo so, mio caro Diario, non posso cancellare tutte le voci della lunga lista, ma lo studio è pronto! Giusto in tempo per l'inizio del corso Il blog sei tu!

(-18; determinazione: cocciuta; umore: fiacco; sorriso del giorno: studio organizzato!)

22 commenti:

  1. Complimenti! Il tuo studio è veramente bellissimo. Non so quando verrà il giorno in cui proverò la stessa soddisfazione, ma m,i sto impegnando!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Claudia! Ho rimandato per troppo tempo, proprio per la mole di lavoro mica da poco. Ma ero stanca di considerarlo (e trasformarlo) il gran ripostiglio di casa, e privarmi di un posto di lavoro funzionale. Ecco organizzare lo studio è stato un po' come organizzare le idee lavorative :-)

      Elimina
  2. Che bello tutto ordinato ed organizzato! Orgogliosa di te, me ancora lontana dall'obiettivo ma mollare mai!
    Bella l'idea dei finti vassoi, funzionale al 1000%

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lallabel ^_^ Non mollare mai, ogni tanto, però, una piccola pausa con qualcosa di più divertente ;-)
      I finti vassoi, cioè le Variera piccole con l'interno grigio, giravano per casa senza dimora fissa. Agguantate e reclutate! son comode e ci sta di tutto.

      Elimina
  3. Ciao!!! Che bellino questo blog....:) sarò felice di seguirti a scuola...;) e qui!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao!!! Grazie, nuova compagna di scuola :-)

      Elimina
  4. et voilà il famoso studio, un cassetto e una mensola alla volta sei arrivata lontano (so quanto ci hai lavorato). E' venuto davvero bene, brava Ale!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Manu! Ora devo trovare posto a tutte le cose che con lo studio non c'entrano più... Ma questa è un'altra storia (che non ho messo in lista!) :-P

      Elimina
  5. Bello lo studio tutto in ordine e organizzato ! È sicuramente un buon inizio!
    Bacioni
    Dany

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Dany! Ci aspettano grandi cose, bisogna essere pronti ;-)

      Elimina
  6. mmm...così non va proprio!!! noto che ben 3 scatole-raccoglitori non sono etichettate...!!! ;-PPP è perfetto, bravissima!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! Poi ti racconterò la storia delle Etichette Ribelli...

      Elimina
  7. Accipicchia!!!! Splendido lavoro!
    Serena

    RispondiElimina
  8. Complimenti! Che ordine e organizzazione, hai fatto un super-lavoro! Bravissima!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Chiara, grazie mille! Spero che sia anche bello da vedere molto presto :-)

      Elimina
  9. Che vergogna!! Io ho colle e scotch in un pensile, carte da regalo in una cassetti era, pennarelli in un armadio e fogli e cartoncini in una libreria... come si può ben capire ho tutto sparso qua e la. Non riesco a buttare le cose che sono effettivamente doppie e rovinate... mio marito non ne può più,ma credevo fosse impossibile poterle avere in ordine e in bella vista. Credo che tu abbia cambiato la vita di mio marito! Questa settimana cercherò di progettare gli spazi per fare un LAVORO PERFETTO UGUALE AL TUO!!! <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh, così mi rendi strafelice! Se ti va, fammi vedere il progetto (nel gruppo Paroladordine), sai che ne vado matta.

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...