lunedì 29 aprile 2013

Ventiduesima settimana

Caro Diario,
 eureka!
 Mentre sono impegnata a portare avanti ogni mio proposito (con esiti discutibili), all'improvviso m'illumino di una verità assoluta. Finora penso che devo curare me stessa, gli affetti, la casa e i miei interessi. Ma un pensiero nuovo mi colpisce e folgora: non devo, ma voglio.
 Per la prima volta da mesi anni, scopro di volermi un briciolo di bene (evviva) e di desiderare intensamente di migliorare. Sembra poco, ma per me è una grande conquista. Dovrei mettere una bandiera in cima alla casa: "Amor proprio conquistato dall'Alina!"
 E tutto diventa più semplice: niente borbottii, nessuno sbuffo, né tentennamenti, né falsi alibi e, soprattutto, zero sensi di colpa.
 La sera, prima di andare a letto, tiro fuori carta e penna e scrivo una lista dettagliata dei miei impegni quotidiani divisi per orari, e oggi riesco a fare tutto e con somma tranquillità. Miracolo.
 Non mi pesa alzarmi dal letto, non mi uggia far ginnastica al mattino (novità), non mi tedia uscire a pesseggio con la pioggia, nulla! Anzi: tutto quel che riesco a fare lo fo con piacere, contenta di farlo.
 Ti annuncio che il Punto Della Situazione è positivo: tre voci su tre! Il Nuovo Piano D'Attacco è molto semplice:


(-248; determinazione: fluida; umore: roseo; obiettivo: nuovo piano d'attacco; risultato: ottenuto)

5 commenti:

  1. Che bella iniezione di ottimismo! Dovrei prendere esempio da te!

    RispondiElimina
  2. Wow, ottimo soprattutto gli "zero sensi di colpa!"

    RispondiElimina

  3. Che ventata di sprint! Ci voleva, grande Ale!
    Serena

    RispondiElimina
  4. Grazie, grazie!! Mi sento un po' come se avessi vinto la medaglia d'oro delle Olimpiadi Della Buona Volontà ^_^

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...