martedì 9 aprile 2013

Diciannovesima settimana

Caro Diario,
 una sola parola: sgrunt.
 Finisco or ora di sistemare la cucina. Sistemare, non pulire a fondo. Ripeto: sgrunt.
 Stamane, presa da altre cose più interessanti, dimentico di svuotare la lavastoviglie. Stasera il lavello e il  piano della cucina straripano di qualsiasi cosa. Ri-sgrunt.
 Solitamente dopo cena mi arrendo all'impulso di scappare in soggiorno e prepararmi al dolce relax. Ma questa volta resisto: l'idea di trovare questo baillame domani mattina mi irrita fortemente, quindi inizio a svuotare la lavastoviglie, riempire la lavastoviglie, pulire fuochi piano e lavello, sciacquare i contenitori d'alluminio, di plastica, di tetrapac e lasciarli asciugare.
 Immancabilmente, come mi capita ogni volta che mi ritrovo a fare controvoglia un lavoro "da donna", incomincio a borbottare. E' più forte di me, i residui di femminismo (son nata negli anni Settanta, no?) non si danno pace e sparano a raffica tutte le frasi più classiche. Sgruntissimo.
 Poi mi vien da ridere e me ne torno sul divano. Domani, quando entrerò in cucina per colazione, sarò serena, e non è poco.
 Il Punto Della Situazione non mi rende molto serena, invece: a parte il nuovo programma d'allenamento, il resto va a ramengo. Le sopracciglia sempre più cespugliose e lo studio sempre più disorganizzato. Rimedierò con un Nuovo Piano D'Attacco molto ovvio:


  L'obiettivo numero 3 è il mio preferito: tra un paio di giorni incontrerò le mie amiche e non vedo l'ora!

(-259; determinazione: bassina; umore: grigetto; obiettivo: nuovo piano d'attacco; risultato: celo!)

8 commenti:

  1. Al punto 3 ci sarò anche io :o))))
    Notte
    Annalisa

    RispondiElimina
  2. La mia routine serale (tutte le sere!!!) è proprio identica alla tua, ad accezione del lavaggio dei contentori (qui la riciclata è in modalità sgrunt, ovvero molto sui generis...) e quando riesco a terminare sono ormai le 10 di sera, giusto un passaggio al PC e poi alla ricerca di Morfeo...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. errore di digitazione: non accezione... ma eccezione!

      Elimina
    2. La mia domanda è: perché tutto scivola e s'ammassa tra le 18.30 e le 21.30 (quando tutto va bene)? Qualche chiacchiera col marito, la passeggiata col cane, la doccia, il pre cena, la cena, il post cena... Uff

      Elimina
  3. Per me è sgrunt tutte le sere e dato che il marito torna sempre tardi, mangiamo tardi, lascio tutto nel lavello e il giorno dopo è un super-doppio sgrunt!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Uh, la storia degli orari è davvero da sgrunt!
      Purtroppo, ora che il marito ha cambiato lavoro e rientra distrutto dopo 14 h, sorge in me qualche remora a schiavizzarlo (sgrunt)

      Elimina
  4. Penso che a quell'ora tutte le donne del mondo "sgruntiscano": per me stesso rituale!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...