giovedì 29 novembre 2012

C'è posta per me

Caro Diario,
 oggi sono in vena di ricordi. Pensando alla me stessa di quindici anni fa, mi vedo come una perfetta macchina da guerra: disciplina, disciplina, disciplina! Ma anche tanta felicità e gioia di vivere.
 Non so perché, ma le regole mi rendono libera.
 Poi, dieci anni fa, il meccanismo s'inceppa: l'inizio di un nuovo amore (il marito), la fine di un vecchio amore (il lavoro) e il subentro mellifluo di nuovi perniciosi usi e costumi.
 Oggi, dopo il sollecito di pagamento del gas - farcito di perfide minacce - il mio ricordo va con nostalgia al sistema d'archiviazione delle bollette: appena arrivate, sono subito segnate sul calendario e posizionate in prima fila accanto alla porta d'ingresso; appena pagate, sono immediatamente ripiegate nella busta, "nominate" con utenza-periodo-scadenza-importo e infilate nel raccoglitore insieme alle altre, divise per categoria e anno.
 Un sistema perfetto, di gran soddisfazione.
 Devo averle ancora in giro in uno degli scatoloni, in mezzo ad altre inutili scartoffie.
 Oggi il mio metodo è: 1) esclamo "Toh, c'è posta!", 2) apro e leggo importo e scadenza, 3) butto fogli e busta nel cassetto dell'ingresso, 4) me ne dimentico totalmente.
 Ma il cassetto è prossimo a scoppiare e devo correre ai ripari.


 Perciò, mi metto di buzzo buono e svuoto il cassetto incriminato, mentre Baldo (il cane) seduto accanto a me cerca di masticare qualche lettera, e inizio a smistare: un mucchietto per la banca, uno per il lavoro, uno per ciascun tipo di utenza, uno per le assicurazioni e, infine, uno per le spese per la casa. Ognuno tenuto insieme con le bellissime clip a forma di orante (regalo di mia sorella) e di nuovo dentro al cassetto.
 Ammetto, però, di non aver completato il lavoro - mancano i contenitori in cui smistarli e le etichette per non confonderli :(
 Ma la giornata ormai è finita e ho giusto il tempo di prepararmi la tisana, puntare la sveglia e addormentarmi.

P.S. Stamane ho faticato a svegliarmi al rintocco delle 8.00, forse la tisana è troppo rilassante. Ma persisto.

(-360; determinazione: vacillante; umore: spento; obiettivo: impostare archivio bollette; risultato: non pervenuto)

4 commenti:

  1. Cioè vorresti farmi credere che sei come me con le bollette??? Proprio PROPRIO TU??? Evvivaaaaa com'è bello sapere di non essere soli!

    RispondiElimina
  2. Arruolata da sempre, non avrò mai la forza di disertare!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...