mercoledì 14 settembre 2016

Un mese di libri. Luglio e agosto in compagnia di vampiri e assassini

Caro Diario,
  è vero, i libri sono maestri di vita.
  Da loro imparo una cosa di me, di cui non mi ero ancora accorta. Mi piace leggere, ma adoro rileggere: leggo per conoscere (per studio, lavoro e curiosità) e rileggo per puro piacere. 
  I vecchi libri sono come vecchi amici. Alcuni li conosco e li frequento fin da bambina, non ci vediamo ogni giorno con costanza, magari passano anni prima di un nuovo incontro, ma ogni volta è una festa, nulla è cambiato fra di noi e io scopro qualcosa in più di loro e di me. Perché anche i vecchi libri, come i vecchi amici, col passare del tempo cambiano pur rimanendo gli stessi.

sorrisoa365giorni-unmesedilibri-luglio-17

 
  A luglio ci casco: dico di no e poi lo fo. Rileggo gli altri libri della saga di Twilight (New Moon, Eclipse, Breaking Dawn) di Stephenie Meyer. Tutta colpa del cinema: rivedo i film e mi torna la voglia. D'altronde l'autrice è proprio brava a farmi provare le emozioni dei protagonisti. Inutile dire quanto siano "piattole" Edward e Bella (il secondo libro, con quei due che si amano ma si lasciano e rischiano di morire pur di non vivere l'uno senza l'altra e poi si salvano in extremis e non si lasciano più - battibecando sulla salvezza o meno della propria anima-, è un tale peso!) e quanto sia simpatico Jacob, soprattutto quand'è lupo. Una sola cosa mi chiedo: dal momento che l'imprinting serve per migliorare il branco di lupi, che essere fantastico nascerà da Jacob e Renesmee?

sorrisoa365giorni-unmesedilibri-agosto-16

  Ad agosto mi affido alla saggezza di Miss Marple e rileggo tutti i romanzi e alcuni racconti di Agatha Christie in cui è protagonista. Rigorosamente in ordine cronologico, perché mi piace seguire l'evoluzione del personaggio sia nella mente dell'autrice, sia nella sua vita "reale": La morte nel villaggio, Miss Marple e i tredici problemi, Addio Miss Marple, C'è un cadavere in biblioteca, Il terrore vien per posta, Un delitto avrà luogo, Giochi di prestigio, Polvere negli occhi, Istantanea di un delitto, Assassinio allo specchio, Miss Marple ai Caraibi, Miss Marple al Bertram Hotel, Miss Marple: Nemesi. In alcuni casi lei, la mia eroina, è la protagonista indiscussa di tutta la trama, in altri è solo una comparsa quasi casuale, ma decisiva. Mi piacciono la sua saggezza, la sua passione per la giustizia, i suoi "cinguettii", le lane vaporose in cui si avvolge e che lavora ai ferri e all'uncinetto, il suo rapporto col dottore e le amiche di sempre. Al prossimo giro, Jane!

(-70; determinazione: lieta; umore: rapito; sorriso del giorno: rileggere!)

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...