domenica 2 giugno 2013

Terra

Caro Diario,
 è proprio vero, gli odori hanno un gran potere.
 Funzionano un po' come il teletrasporto: sei lì china su una pianta e, all'improvviso, ti ritrovi inginocchiata su uno strato di argilla grigia.
 Tutto ha inizio stamane: in giardino m'aspettano nove piantine di basilico, quattro di assenzio, ruta, rabarbaro e lavanda e un orticello di piante aromatiche da ripulire, coprire e arricchire.
 Solitamente in questi lavori faccio da assistente al marito. Tradotto: m'infilo i guanti da giardinaggio e piena di buona volontà mi siedo lì accanto e lo osservo. Qualche volta gli passo gli strumenti.
 Ma il marito è alle prese col balcone e io debbo arrangiarmi
 Primo passo: elimino la corteccia della pacciamatura. E' indubbio che un velo sottile non serve a nulla: le piante crescono rigogliose e indisturbate. Per eliminare le infestanti, devo prima ripulire lo strato di terra.
 Secondo passo: estirpo le infestanti. Questo lavoro mi dà soddisfazione. Ti sei insinuata tra le mie piantine odorose? Straaaap. Non più.
 Terzo passo: stendere il tessuto non tessuto. Vediamo se funziona. In questa operazione usufruisco del jolly: il marito m'aiuta a prender misure, aprir buchi per far passare la melissa, l'erba cipollina, la maggiorana, e il timo.
 Quarto passo: piantare le nuove piantine. Ritaglio una croce nel tessuto non tessuto, scavo una buchetta e interro. Tredici croci, tredici buchette, tredici interramenti.
 Quinto passo: ricoprire con uno strato di corteccia di pino. Uno strato abbondante, che copra bene il tessuto non tessuto.
 Duecentosettanta minuti più tardi ho finito.
 Non so se il giardinaggio mi piace. Però mi piace molto annusare il profumo della terra ubertosa. In un nanosecondo mi teletrasporta altrove: accovacciata, un ginocchio verso l'alto, l'altro in avanti, gratto con la cazzuola d'acciaio l'argilla grigia; raccolgo la terra in un secchio con ampi movimenti di polso; verso il secchio nella carriola.
 Sospiro. Forse il giardinaggio è una passaporta per il mio passato.

E il Baldo si riposa.

(-215; determinazione: alta; umore: solare; obiettivo: giardinaggio; risultato: in fieri)

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...