giovedì 7 marzo 2013

Chez moi #14: profumatamente porri

Caro Diario,
 voglio essere l'avatar della dea Kalì.
 Ti spiego perché: è da quando l'incontro nel gruppo Scambiamoci ricette che medito di preparare una gustosissima torta di porri e, puta caso, l'ultima volta che faccio la spesa, arraffo (ignara) un paio di porri, dicendo "m'inventerò qualcosa". Ed eccomi all'opera, la ricetta riveduta e rivisitata in versione dieta:
  1. taglio i porri per il lungo e poi a rondelle, li lavo, li butto nella padella con un po' di olio, aggiungo mezzo bicchiere d'acqua e lascio stufare (c.a 10');
  2. lavo le uova {coi guanti di gomma rosa: mi piacciono le uova, ma non da dove arrivano}, preparo due terrine una accanto all'altra, rompo le uova e divido gli albumi dai tuorli;
  3. agguanto la frusta elettrica {dimenticata nel cassetto. Nel mentre spantego l'uovo su cassetto, frusta elettrica, spina e presa a muro} e monto le chiare a neve {il marito mi sta vicino per controllare che non combini guai};
  4. grattugio il formaggio e lo mescolo ai rossi d'uovo, assieme a un pizzico di sale e pepe {in realtà avrei dovuto farlo prima, le chiare rischiano di smontarsi} e unisco le chiare (ehm) montate a neve;
  5. acc! dimentico di accendere il forno e acc! dimentico di srotolare la pasta sfoglia nella teglia srotolo la pasta sfoglia nella teglia quadrata {non ricordo più perché ho preso la sfoglia quadrata e non rotonda} e ne bucherello il fondo con la forchetta;
  6. verso l'impasto, copro con i ricciolini di porro e inforno {acc! ho lasciato le teglie nel forno. Chiamo il marito a gran voce, che, lemme lemme, s'avvicina per estrarle col guantone. Intanto l'impasto s'ammoscia} (180°, 20'/30').
 Dispaciutissima di non possedere un paio - o due - di braccia in più  {mi risprmierei tempo perso, sporco in giro e pasticci in quantità}, sforno la delizia e l'assaggio. Mmm! Il sapore mantiene la promessa del profumo: buono, buono buono!


 (- 291; determinzione: buona; umore: buono; obiettivo: cucinare; risultato: ottenuto)

2 commenti:

  1. io avevo fatto una torta simile, ma con la panna, poca per fortuna, ma sempre panna è... L'alternativa dei bianchi d'uovo montati a neve mi sembra ottima, proverò!
    lisa

    P.S. Stai deventando una cuoca provetta :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per l'incoraggiamento, Lisa :-)
      Ammetto, però, che l'idea delle chiare montate a neve è del marito...

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...